Capuani illude, poi sconfitta-beffa al 93′

Capuani illude, poi sconfitta-beffa al 93′

7 Ottobre 2019 0 Di Nicolas Mazzoli

FERMIGNANO – CARPEGNA 2-1

A.S.D. FERMIGNANO CALCIO: Labate, Ndoj, Righi, Barca, Ruci (37′ st Zazzeroni), Marchionni G., Xherrahi (29′ st Ait Salah), Romani (18′ st Scarselli), Jarju (6′ st Azalian), De Santis (45′ st Guidi), Smacchia. A disposizione: Volpini, Marchionni F., Passeri. Allenatore: Righi Egiziano.

A.S.D. CARPEGNA: Biagi, Salucci (24′ st Magistro), Cheli, Seck, Piccini, Crinelli, Lauretta Mi. (29′ st Diop), Marchini (39′ st Archetto), Raffelli, Rocchi, Capuani. A disposizione: Berardi, Ndiaye. Allenatore: Lazzarini Stefano.

Arbitro: sig. Grossi di Pesaro

Reti: 45′ pt Capuani, 38′ st Scarselli, 45’+3 st Ait Salah

NOTE: Osservato un minuto di raccoglimento. Recupero 0′ pt, 4′ st. 37′ st Espulso Raffelli


FERMIGNANO – In una calda e assolata giornata in terra laniera è andata in scena la quarta giornata di campionato.

Stadio e avversaria differenti ma l’epilogo per i carpegnoli è tutt’altro che sereno, risultato ancora una volta in negativo per la quarta sconfitta di fila.

Prima del calcio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Giorgio Squinzi e la prematura scomparsa del 16enne fermignanese.

Partono subito forti i locali che danno immediatamente prova di qualità e carattere, nonostante siano una delle compagini del girone con età media più bassa. Primo tempo guidato dunque dai padroni di casa con i carpegnoli già decimati da infortuni e squalifiche più indirizzati a colpire in contropiede.

Il secondo tempo parte all’opposto dei primi 45 minuti con il Carpegna più convinto e intraprendente, forte anche del gol di vantaggio. Gli ospiti potrebbero anche raddoppiare ma Labate chiude i varchi a Raffelli che calcia proprio addosso al n°1 fermignanese. Per la legge “gol sbagliato, gol subito”  il Fermignano trova la rete del 1-1 con il subentrato Scarselli e riequilibra il match. Alla cattiva sorte si aggiunge anche l’arbitro che estrae gratuitamente il cartellino rosso ai danni del n° 9 carpegnolo per una presunta reazione in contrasto con il n° 6 di casa. Finale di partita acceso e confusionale con i padroni di casa che realizzano un fortuito 2-1 all’ultimo sussulto, con un altro ingresso dalla panchina, e beffano mister Lazzarini e i suoi uomini.

Sicuramente per quello che si è visto in campo un pari sarebbe stato più giusto e meritato.

 

Per il prossimo turno biancoazzurri ancora in trasferta: alle ore 15.30 di sabato 12 ottobre in casa della Falco Acqualagna.