CARPEGNA - OYLMPIA M.F. 2-1

A.S.D. CARPEGNA: Berardi, Salucci, Cheli, Piccini, Lazzarini, Stefanelli, Ndiaye (19′ st Jallow), Lauretta Mi. (37′ st Giovagnoli), Raffelli, Rocchi (39′ st Pedini), Lauretta Ma. A disposizione: Crinelli, Archetto, Nesi, Albanese, Magistro. Allenatore: Pessina Emanuele

S.S. OLYMPIA MACERATA FELTRIA: Lazzarini, Maggiore, BicchierinI, Arcangeli, Bracci (43′ pt Paci), Innocenti, Rossi D., Amantini, Gorgolini, Serafini, Greco (31′ st Luzi). A disposizione: Tiberi, Spadoni, Rossi F., Brisigotti. Allenatore: Cervellera Antonio

Arbitro: sig. Lajla di Pesaro

Reti: 10′ pt Raffelli, 23′ st Lazzarini, 35′ st Rossi D.

NOTE: espulso al 38′ st Berardi (doppia ammonizione)


CARPEGNA – Finalmente dopo tante delusioni è arrivata anche la prima gioia per i biancoazzurri che dominano e conquistano la prima vittoria di stagione nella gara più sentita e più attesa.

Un bel derby da parte del Carpegna che si conferma “bestia nera” per l’Olympia, infatti i carpegnoli fanno propriol’intero bottino anche nel secondo scontro di stagione, dopo il successo nella gara di Coppa Marche.

Partono subito bene e determinati i padroni di casa che ci tengono a far bella figura difronte al numeroso pubblico accorso al “Belfortini” nonostante il tanto freddo. Al 10′ il Carpegna trova il vantaggio (il più veloce della matricola da inizio campionato) con il capocannoniere biancoazzurro Raffelli, specialista dei colpi di testa, che servito da Salucci insacca alle spalle di Lazzarini. 1-0 tutto meritato per un Carpegna che imposta il gioco e il Macerata Feltria costretto alle ripartenze in contropiede. Come testimoniato dalle immagini di TRC Sport i locali hanno l’opportunità più volte di realizzare la seconda rete per poter gestire con più tranquillità la partita, ma non riescono ad affondare il colpo e quindi il primo tempo si chiude con un solo gol di vantaggio.

Nella ripresa la trama è uguale, con l’unica differenza che il Carpegna inizia ad accusare un po’ di stanchezza, concedendo un po’ di più ai maceratini. Ma al 68′ ci pensa l’ex Marco Lazzarini a tranquillizzare compagni e tifosi carpegnoli, con il corner battuto da Lauretta Mi., saltando più in alto di tutti e schiacciando di cranio in rete per il 2-0. Ma quando la gara sembrava essere per i locali di ripida salita, gli ospiti accorciano con Rossi D. che sempre di testa sorprende difesa carpegnola e Berardi: 2-1 e partita riaperta. 3 minuti dopo è tempo dell’esordio in campionato con la nostra maglia per il portiere Pedini che prende il posto dell’espulso secondo Berardi. Gli ultimi 5 minuti più recupero sono i più sofferenti e sicuramente non per deboli di cuore con un Carpegna chiuso in area a difendere il prezioso vantaggio e l’Olympia tutta avanti nel disperato tentativo di un pareggio. Tiri imprecisi, una traversa allo scadere e un po’ di fortuna accompagnano i carpegnoli in vantaggio fino al triplice fischio. Fischio finale che interrompe l’agonia e da il via ai tanto attesi festeggiamenti.

 

Prossimo impegno per gli uomini di mister Pessina: sabato 7 dicembre, al “San Biagio” di Piandimeleto, con calcio d’inizio sempre alle 14.30, con il PiandimeletoFrontino, per un altro derby tutto da vivere…

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie. 

CARPEGNA - OYLMPIA M.F. 2-1